Esami diagnostici, Prevenzione

Pap Test: l’importanza di sottoporsi ogni due anni

Pap Test: l’importanza di sottoporsi ogni due anni

Tra gli esami di screening occupa un posto fondamentale il Pap Test, necessario per prevenire tumori causati da Papilloma Virus. Vediamo perchè è importante sottoporsi ogni due anni.

Il Pap Test è un esame di screening fondamentale per la prevenzione di tumori del collo dell’utero. Sottoporsi al Pap Test ogni due anni è fondamentale per scongiurare molti rischi legati alla presenza di virus HPV che potrebbe degenerare, per l’appunto, in tumore. Ecco chi può farlo e perché è importante farlo

L’introduzione del Pap Test, abbreviazione di Test di Papanicolaou – dal cognome del medico che lo inventò – ha contribuito drasticamente a ridurre la mortalità per tumori al collo dell’utero. Essendo facile da realizzare e non necessitando di particolari accorgimenti nelle fasi preparatorie e successive, è consigliabile ripeterlo ogni due anni, anche in assenza di qualsiasi tipo di sintomo.

Chi può fare il Pap Test?

L’esame di screening può essere effettuato da tutte le donne in attività sessuale, o comunque dopo i 25 anni. È consigliato che le donne continuino ad effettuare il test, anche se superata la fase della menopausa. Le donne adulte in generale, anche se non hanno mai avuto rapporti sessuali completi, dovrebbero comunque sottoporsi al test.

Nonostante il fattore di rischio principale, ovvero il papilloma virus, sia principalmente trasmesso sessualmente, non bisogna dimenticare che alcune forme di tumore al collo dell’utero potrebbero svilupparsi a prescindere dalla presenza del virus. Ecco perché è bene svolgere sempre e comunque l’esame di screening.

A maggior ragione la comune vaccinazione contro i ceppi più comuni del papilloma virus non esonera dall’eseguire regolarmente il Pap Test: il vaccino non combatte tutti i ceppi del virus.

Come si effettua il Pap Test?

Le modalità con le quali viene effettuato il Pap Test sono molto simili a quelle di una visita ginecologica standard. Si applica uno speculum e un bastoncino cotonato raccoglie campioni dal collo dell’utero e dal canale cervicale. L’esame citologico rivelerà poi la presenza di anomalie. In pochi giorni è possibile già ottenere i risultati dello screening.

pap test perchè farlo ogni due anni

Non c’è bisogno di adottare particolari precauzioni, ma comunque si consiglia di evitare l’uso di deodoranti intimi, detergenti aggressivi o qualsiasi altra sostanza che potrebbe alterare il risultato dell’esame. I risultati potrebbero anche essere alterati da rapporti sessuali avvenuti immediatamente prima il test: si consiglia quindi di astenersene per due giorni prima dell’esame.

Unico elemento che comporta il rinvio del Pap Test è il sopraggiungere della fase mestruale e quindi di flusso. Si consiglia a tale scopo di prenotare la visita una settimana prima della data prevista per le mestruazioni oppure tre giorni dopo la fine delle stesse. I contraccettivi, sia chimici che fisici, non sono d’intralcio allo svolgimento del test. Anche la gravidanza non presenta incompatibilità.

L’esame è totalmente indolore

Il Pap Test è poi indolore, potrebbe solo causare una sensazione di fastidio che è destinata a passare in poco tempo. Non c’è bisogno poi di alcun periodo di osservazione: dopo l’esame è possibile rivestirsi e andarsene. Non è neanche necessario venire accompagnati, si può tranquillamente guidare verso casa in autonomia senza alcun tipo di conseguenza. Entro cinque minuti, infatti, il test sarà concluso ed è possibile tornare alla propria quotidianità.

Prenota il tuo Pap Test allo Studio Tiberino

Per prenotare una visita ginecologica con Pap Test allo Studio Tiberino basta chiamarci o inviarci una mail. In alternativa è possibile riempire il form di contatto presente sul nostro sito. Un nostro operatore provvederà a fissare l’appuntamento.

Shopping Cart