Consulta il tuo referto online!

EMAIL: info@studiotiberino.it    Tel.: 0765 389189

La Psoriasi: cos’è

La Psoriasi: cos’è

  • psoriasi

La Psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle, cronica e non contagiosa, che generalmente si presenta ciclicamente, con fasi acute in cui i sintomi sono molto intensi, e fasi di remissione, quando invece scompaiono quasi del tutto.

Oggi esistono farmaci molto efficaci per la cura di questa fastidiosa malattia che ha ripercussioni negative anche sulla vita sociale di chi ne è affetto, pur non essendo contagiosa. Oltre al prurito, infatti, la sporiasi causa inestetismi che possono procurare turbabamento. Per una cura adeguata è fondamentale quindi la visita e la diagnosi di uno specialista. Ma come si manifesta la psoriasi?

Esistono diverse forme di psoriasi, le più frequenti sono a placche, pustolosa, guttata, flessurale, eritrodermica.

La psoriasi a placche, detta anche “volgare” è il tipo più comune. Presenta tra i sintomi più comuni chiazze e placche di pelle arrossata e coperte di scaglie di colore grigio argenteo che causano prurito e tendono a desquamarsi. Se vengono grattate, causano sanguinamento e bruciore. Le zone del corpo interessate sono in genere ginocchia, gomiti, cuoio capelluto.

Quella pustolosa si presenta con pustole giallognole che contengono pus e in genere coinvolge mani e piedi, ma talvolta anche unghie, articolazioni o aree più ampie del corpo. Spesso questa forma viene accompagnata da febbre, malessere, intorpidimento, formicolio e bruciore delle parti interessate. Può causare complicazioni anche gravi, come la sepsi batterica.

La psoriasi guttata è invece caratterizzata da piccole chiazze a forma di goccia localizzate su cuoio capelluto, tronco, braccia e gambe. Si presenta normalmente nell’infanzia e nell’adolescenza, a volte preceduta da faringotonsillite streptococcica. Le “gocce” non generano cicatrici permanenti.

Quella flessurale, detta anche inversa, interessa generalmente le pieghe cutanee come le ascelle, la parte di pelle al di sotto del seno, l’inguine, le natiche ed i genitali. Si presenta con grandi aree lisce ed asciutte di pelle arrossata ed infiammata, ma senza desquamazione. Interessa spesso pazienti diabetici, obesi ed anziani.

La psoriasi eritrodermica si presenta con grandi macchie eritematose che si estendono su gran parte del corpo. Spesso comporta prurito intenso, dolore e bruciore. Può comparire quando si interrompe bruscamente una terapia a base di cortisone o di immunosoppressivi ed in genere è particolarmente invalidante e può condurre rapidamente al ricovero del paziente per disidratazione o infezioni.

La psoriasi e l’artrite

In alcuni casi, i pazienti affetti da psoriasi sviluppano una particolare complicanza che si chiama artrite psoriasica, che consiste in una infiammazione alle articolazioni di gambe, braccia, dita o della colonna vertebrale.

I sintomi sono gonfiore e rigidità articolare, dolore, limitazione nel movimento e deformazione delle articolazioni interessate, infiammazioni delle aree in cui il tendine o il legamento si uniscono alle ossa e, ovviamente, lesioni della pelle come placche eritematose, lesioni guttate, perdite di pus etc.

Leave a Comment

Name*

Email* (never published)

Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.